Mi presento

Mi sono avvicinato allo yoga come autodidatta a metà degli anni 80, mosso dal desiderio di un benessere profondo ed olistico che potesse produrre in me un senso di pace e serenità.

Alla fine degli anni 90 ho deciso di affidarmi ad un insegnate d’esperienza e così ho iniziato a frequentare l’Istituto Yoga di Brescia sotto la guida di Annalise Christensen. Succesivamente ho preso parte al corso di formazione per insegnanti yoga da lei condotto e conclusosi nel 2007.

Lezione dopo lezione ho assorbito l’essenza di un’antichissima saggezza veicolata attraverso antichi testi come lo Yogasutra e la Bhagavad Gita.  Ho compreso che, oltre ad un senso d’appagante benessere psico-fisico, lo yoga è in grado di donare qualcosa in più: uno stato d’espansione della coscienza impossibile da spiegare a parole ma che si può sperimentare accedendo ad un livello di consapevolezza “altro”. Uno stato d’essere profondamente diverso da quello con cui, normalmente, facciamo esperienza della vita. Raggiungerlo produce una comprensione di sé e del mondo completamente diversa, una prospettiva metafisica che cambia radicalmente i parametri di valutazione della propria vita… e che dà alla vita un senso speciale.

Lo yoga è oggi per me  un prezioso sostegno per affrontare le difficoltà, i dubbi e le sfide che la vita mette sulla mia strada. E’ un affidabile “compagno di viaggio” e uno “specchio” attraverso cui vedere ciò che agli occhi non è dato di scorgere:  la luce che illumina le zone d’ombra  dell’inconscio… una Via luminosa di sottile conoscenza.

Il mio percorso formativo:

– 2004/2007 Corso Formazione Insegnanti Yoga presso Ist. Yoga di Brescia

– 2008 iscrizione alla Y.A.N.I.

Luigi Eugenio Uberti